• Google Bookmarks
  • Twitter
  • Windows Live
  • Facebook
  • VZ
  • MySpace
  • deli.cio.us
  • Digg
  • Folkd
  • Like to learn German in Stuttgart?
  • Linkarena
  • Mister Wong
  • Newsvine
  • reddit
  • StumbleUpon
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yigg

La scolopendra: Human centipede - Centipede horror - Il centipede umano - Giant centipede

on .

La scolopendra per me è un'ossessione. 

Cos'è una scolopendra? un centipede, sostanzialmente.


- Foto tratta dal web, che mostra un tipico esemplare italiano - 

 

Potrei dire di provare amore/odio nei confronti di questo animale. In realtà il binomio giusto è REPULSIONE / ATTRAZIONE.

Questo insetto sostanzialmente mi fa' "schifo". Non c'è un vero motivo, penso sia (AHIME') naturale per molte persone provare repulsione per gli insetti (generalmente ragni, scarafaggi ecc).

A questa sensazione si aggiunge una vena di paura. Quest'animaletto non si può definire "pericoloso". Ho riflettuto molto su questo aspetto.

COME e PERCHE' un piccolo insetto del genere può incutermi timore?

Ho trovato 2 risposte.

La prima è nel movimento (scattoso ed irrazionale). Se osservate una scolopendra (magari spaventate, in fuga) noterete che può avere dei cambi direzionali repentini (e incredibili!) apparentemente privi di logica. Il fatto che si muova in modo "irrazionale" lo rende meno comprensibile e, in un certo senso, più "spaventoso".

Si ha più paura di un pazzo (con cui non si può ragionare) che non con una persona arrabbiata (ma di norma ragionevole). 

Ho notato questo tipo di movimenti anche nei pipistrelli. Altri animali più comuni (non necessariamente domestici) come cani, gatti, uccelli ecc hanno movimenti più "fluidi" e, in un certo senso, più "comprensibili". Capite se un cane vi sta rincorrendo, o se sta scappando o se vi sta facendo le feste.. Per un pipistrello (ad esempio) potreste dire lo stesso ?

La seconda è nella velocità (unito alle piccole dimensioni e l'irrazionalità). Se state cercando di allontanarla, durante una rapida fuga, in preda ai cambi di direzione irrazionali, potrebbe voltarsi e salire rapidamente su di voi. Di certo in un secondo potrebbe fare dai piedi alla testa.. e se volesse entrarvi nell'orecchio? potrebbe farlo anche quando dormite !

Indagando su queste mie "paure" irrazionali, poco alla volta mi sono sentito anche attratto da questo animale. In fondo riesce a darmi delle forte sensazioni, mentre i ragni mi fanno indifferenza. Non mi piacerebbe maneggiarne uno..però non posso dire di averne "paura" o "schifo" (consentitemi il termine).

Le scolopendre sono molto più vicine all'uomo di quanto si possa pensare. Specie d'estate e nelle serate che esternamente sono troppo umide. Talvolta sono portate a preferire le nostre abitazioni. Ovviamente si ravvedono dal fare spiacevoli incontri.

Ho notato che la mia "fissa" per questi animaletti mi porta ad avere una soglia d'attenzione maggiore. Più volte a casa di amici, nel buio, guardando un film, ho rotto la calma urlando improvvisamente "ACCENDI LA LUCE ! SCOLOPENDRA ! ACCENDI !!"

e la gente, di norma mi risponde "COSAAAAA? Cosa c'è ?!?" 

Poi, quando la troviamo, immancabilmente mi si chiede "ma come diavolo hai fatto a vederla???"

Forse l'idea che possa entrarmi in un orecchio mentre vedo un film.. o che mi si infili dietro il colletto della camicia.. mi tiene vigile, e anche se sono concentrato nel film, se con la coda degli occhi vedo un pixel muoversi nell'ambiente, attira la mia attenzione.

Una notte ne trovai una a casa mia (cosa rara, abito al terzo piano) proprio prima di andare a dormire. Erano le due di notte. Per esorcizzare questa cosa decisi di passare ai fatti. Volevo vedere meglio questo animale.

Corsi a prendere il coperchio di una campana di plastica trasparente, quella che contiene i cd. Intrappolai l'animale all'interno di quel grosso "tappo" trasparente.

Sotto feci scorrere una plastica trasparente. In quel modo era a 10 centimetri dalle mie mani, con libera possibilità di muoversi, ma non correvo il rischio di toccarlo.

Presi una lampada da elettricista, di quelle che hanno una grossa lente e un neon. La guardai in quel modo. Potevo vedere ogni singolo dettaglio. Osservai anche quello che faceva. Con le zampe passava le antenne tra la bocca e si puliva. La appoggiai poi su uno scanner, e feci una scansione ad alta risoluzione. Dovetti fare 3 passaggi perchè le prime due volte si mosse all'arrivare della luce.

Fu' più difficile liberarla: le mie fobie tornavano. Non volevo ucciderla ma nemmeno averla in casa. Decisi di buttarla dalla finestra ma avevo paura che, nel momento stesso in cui avessi sollevato il coperchio, mi fosse risalita lungo il braccio, sotto la manica. Mamma mia. Dovetti trovare il coraggio (ed il momento giusto, in ci me lo sentivo) per poterlo fare.

Quelli che si trovano da noi, in Italia, sono di piccole dimensioni e, se osservate di sfuggita, possono anche sembrare pelose (causa le molteplici zampe, fini e marroni). Il corpo in genere ha una tinta color sabbia (talvolta semi-trasparente) e le zampe sono più scure.

In rete si può vedere di tutto. Sicuramente un filmato che amplificò le mie sensazioni nei confronti della scolopendra fu questo. GUARDATELO

http://www.youtube.com/watch?v=8CL2hetqpfg&feature=player_embedded

Un centipede gigante peruviano ("giant centipede"). Mi documentai a riguardo. Questa specie attacca anche l'uomo ed il suo morso è urticante.

(non approvo questo tipo di filmati, per via della fine indegna fatta fare al topolino. Come non trovo giusto che un animale (bello o brutto che sia) debba vivere in una teca di vetro)

Trovai anche un film, chiamato CENTIPEDE HORROR, giapponese, del 1984.

Molto trash, in cui tra l'altro una protagonista rigettava (e non era un effetto speciale) delle scolopendre vive. Decine e decine.

Lo schifo era inflazionato in quel film.. in alcune scene comparivano centinaia di centipedi contemporaneamente. A monte di tutto appresi che il corpo di una scolopendra è composto da 22 segmenti. Una coincidenza se considero che ho un "culto" per il numero 22 - se ti interessa l'argomento clicca qui.

 

Un altro film (sempre horror-trash) è HUMAN CENTIPEDE (first sequence) , olandese, del 2010. Regia: Tom Six.

In questo film non compaiono scolopendre. Il protagonista (un chirurgo deviato) decide di creare un centipede umano, attaccando chirurgicamente 3 persone, unendo i 3 stomaci ( con congiunzione ano-bocca ) per creare una tripletta siamese... no comment.

Non sono uno che si lascia impressionare da ciò che vendo su uno schermo, specie se si tratta di fiction... ma ammetto che ho trovato la visione piuttosto disturbante.

Mi ha lasciato anche perplesso vedere questo (PAZZO) tributo alla scolopendra...

Ne ho parlato ad amici amanti del trash. Ci ho ironizzato sopra. Ho chiesto a persone se avessero voluto partecipare ad una sessione fotografica (o video) per ricreare una scena del genere componendo un centipede umano da 4 o 5 elementi. Ho riflettuto se, anatomicamente parlando, fosse stato veramente possibile fare una cosa del genere e quali scelte avrebbe dovuto fare una persona (pazza) che avrebbe voluto farlo seriamente. Non scriverò le mie conclusioni qui per evitare di fomentare idee di eventuali deviati. Sia chiaro che mai farei una cosa del genere nella realtà. Si parla di fiction, trash, congetture e risate tra amici.

Scherzando qualcuno mi ha detto che io sono rimasto troppo ossessionato da questo film. Poi si è parlato di un sequel.

La curiosità è stata alimentata dal fatto che è stato bandito ed ostacolato. L'autore stesso dice che il primo in confronto è una fiaba per bamini. Altri si sono opposti alla sua proiezione dicendo che per alcune persone potrebbe essere nocivo.

Beh..poi ho scoperto la trama del sequel 

HUMAN CENTIPEDE (2) FULL SEQUENCE (2011)

Una persona che ha visto il film "Human centipede" rimane scossa e turbata. Prova anche stimoli sessuali all'idea e cosi vuole, a sua volta, ricreare un centipede umano. Non ho ancora visto il film, ma solo il trailer.

Un'ultima cosa che segnalo,

per smorzare i toni un po' pesanti di questo articolo,

è una satira apparsa nel cartone animato South Park, in cui viene mostrato lo HUMAN CENTIPAD. Segue lo stesso principio del centipede umano, ma termina con un Ipad ! Stagione 15, episodio 1.

IMPORTANTE: questi sono solamente miei pensieri personali, espressi a ruota libera e senza censura grazie alla libertà d'espressione. Non è mio intento offendere, creare sovversioni o condizionare i lettori. Mi scuso con chiunque possa eventualmente sentirsti offeso ed invito a non proseguire nella lettura. Qui potreste trovate considerazioni politiche e/o polemiche, così come consigli di base riguardo il mondo della grafica e pensieri di ogni tipo.